frittelle di rossetti copertina
Frittelle di Rossetti
novembre 22, 2018
parmigiana di carciofi copertina
Parmigiana di Carciofi
dicembre 5, 2018

A Natale, la tradizione a tavola è sempre di moda

Tradizione a tavola

la tradizione a tavola a natale ravioli al toccoA Natale, la tradizione a tavola è sempre di moda

La tradizione in cucina a me piace tanto cari amici, me l’ha insegnata la mia Mamma e custodisco come tesori le Sue ricette e nelle feste ancora di più! Sto già pensando alla bella atmosfera della nostra cena di Natale il 24 dicembre coni miei Suoceri e noi 4 e poi al pranzo di Natale con tutti gli Zii e i Cugini e parenti … noi saremo circa 45. Sarà un Natale diverso, non ci sarà Zia Giuliana fisicamente, ma lo faremo lo stesso tutti insieme a casa Sua insieme a Lei e allo Zio Franco, come se fossero lì con noi. Questo ricordo vuol essere sereno per dire quanto sia importante per me il Natale e tutte le Sue tradizioni.

Perciò passo la “penna” alla mia cara Amica Laura Gambardella, nonché Consultore dell’Accademia Italiana della Cucina, che Vi racconterà alcune curiosità:

Eccomi, followers di Mariangela, qualche anno fa , l’Accademia Italiana della Cucina, in occasione del Natale ha  invitato le famiglie italiane ad «adottare» una ricetta regionale «dimenticata», riscoprendo il valore tradizionale e «religioso» della madre di tutte le feste.

La parola d’ordine è anche oggi, riscoprire le ricette della tradizione che altrimenti rischiano di scomparire per sempre dalle nostre tavole.

A Natale, fatta eccezione per alcuni piatti come i tortellini in brodo, cappone, bollito misto, baccalà e capitone, si riscontrano numerose “assenze ingiustificate” dei piatti simbolo della tavola natalizia.
Al contrario trionfano grandi classici come le lasagne (sia la Vigilia che per il pranzo di Natale). La cosa che stupisce è che oggi qualcuno mangia carne o salumi anche la sera della Vigilia rompendo la tradizione religiosa legata alla cena di «magro». Una cucina, insomma, che non vive più come la raccontano i vecchi libri di ricette o come la ricordano i nostri nonni.

Partendo da questo quadro un po’ “sbiadito” di un Italia gastronomica a volte senza memoria, l’Accademia richiama tutti all’ordine:La tradizione a tavola collage carbone

ai liguri raccomanda la tradizione del Cappon Magro, trionfo di pesce e verdure, piatto suntuoso (a dispetto del nome) e abbastanza difficile, parola mia!

E poi il  Pandolce, che a dire il vero è l’unico superstite a mantenere il suo posto saldo a fine pasto nelle tavole imbandite delle feste, assieme alle praline e al t

Conoscete le  usanze liguri delle feste? Anticamente, la vigilia si faceva la “cena delle nove pietanze” di magro ovviamente.

la tradizione a tavola a natale pandolcePer il pranzo di Natale è secolare la tradizione dei maccheroni “natalin” in brodo di cappone che poi veniva gustato successivamente e il Pandolce, con un ramoscello di alloro beneaugurante conficcato sopra. A Santo Stefano, il trionfo dei Ravioli al “tocco” piatto anche questo antichissimo, seguito da tacchina arrosto o cappone con la salsa verde e da frutta secca, cioccolato e dolci.

Allora auguri … buona tradizione a tutti!

A cura di: Laura Gambardella

 

Per pesce freschissimo da servire la Vigilia e per il vostro Cappon Magro:

La Boutique del Pesce in Albaro di Carbone

Per il vostro Panettone della tradizione e il cioccolato:

Pasticceria Valle 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.