La torta con bordo
La Torta Olly di Annina
agosto 22, 2019
Torta di cipolle
settembre 12, 2019

Il vino è poesia imbottigliata

Il vino cop.

Il vino è poesia imbottigliata

Cari followers,

anche oggi uno splendido articolo di Letizia!

Il vino 1Il graffio sapido accompagna ogni sorso, e ogni sorso accompagna i pensieri verso un piccolo balcone, un tramonto, il mare, il presepio colorato di casette, un libro chiuso vicino e null’altro che un calice di 5 terre Doc.

Il 5 terre ti racconta una storia di fatica e sudore, di persone determinate e sognatrici che non hanno mai abbandonato la loro amata casa.
Dal 1999 Parco nazionale; le 5 Terre sono l’unico parco in Italia volto alla salvaguardia di un ambiente antropizzato.

Possa: con il massimo dell’impegno e senza risparmio di energia: adoperarsi con ogni possa; lavorare a tutta possa.
Se cerchi sulla Treccani il sostantivo “Possa” ne esce tutto ciò che per un vignaiolo è normalità ed è proprio da qui che voglio iniziare a parlare dell’Azienda Agricola Possa di Samuele Heydi Bonanini.

Siamo a Riomaggiore e dietro a un piccolo cancello; nella curva dove cielo e mare si uniscono e dove Tino e Tinetto rompono la “monotonia” del blu con le loro ombre nere, si nasconde un precipizio di muretti a secco che sfiorano il mare e provano a domare le intemperie della natura.Il vino collage

È qui che l’occhio innamorato di Heydi si perde tra i filari delle vigne. Cuore genuino e determinazione sono gli ingredienti alla base del suo successo. Nessun compromesso solo fatica e sperimentazione.

I vigneti degradano, NO!, la parola giusta è precipitano nel mare, le uve sono accarezzate dai venti del sud, riscaldate dal sole e pervase dal salino.
Ad ogni sorso di vino smetti di riflettere e ti getti a capofitto giù per ripide pendenze alla ricerca dei profumi del sale, dall’aroma balsamico della macchia mediterranea, senti il ronzio delle api, lo sciabordio delle onde e il calore delle pietre.
Nel calice il vino si veste di un giallo ambrato, la breve macerazione sulle bucce e la fermentazione spontanea non inficiano la vivacità del colore.

Il naso è intrigante e pungente: il timo, rosmarino, salvia maggiorana e la forte componente salina si amalgamano alla perfezione agli aromi agrumati, alla mela golden e alla nota di frutta secca. La bocca è fresca e scorrevole, il salino persuade chi lo beve al sorso successivo.

Questo vino è il ritratto della sua terra di provenienza ricco di sfumature sorprendenti.

A cura di: Letizia Miraudo

Per saperne di più:

Azienda Agricola Possa.it      Facebook  Azienda Agricola POSSA 

Mariangela G.
Mariangela G.
Wedding end Event Planner

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.