BCC, l’interior design ecostenibile: un futuro migliore per noi giovani
maggio 14, 2019
Terrazza cop
Terrazza fashion Night: Odone in Albaro, questione di stile!
maggio 21, 2019

Se voglio divertirmi, leggo!

Se voglio divertirmi leggo Mari

Se voglio divertirmi leggo 1Se voglio divertirmi, leggo!

Cara Mamma, questo articolo lo devo dedicare a Te: se voglio divertimi leggo! Ma Ti può sembrare un articolo scritto da me?

Tu che divoraVi i libri con una passione unica, , io che per Te ero la disperazione perché  leggevo poco e mi hai sempre sgridato per come scrivessi i temi con poca fantasia. Ora invece   vivo per scrivere, mi piace da impazzire , é avvincente e sai i miei meravigliosi followers, miei amici virtuali mi fanno compagnia leggendomi in tantissimi tutti i mesi  … é fantastico! Spero che dalla Tua nuvoletta sarai contenta della Tua Mariangelina …

Da grande ho iniziato a leggere, non letture impegnate, letture leggere ma pur sempre  letture.

Amo la psicologia, i gialli, libri di satira, di cucina, di analisi della nostra persona e di crescita. Un libro che viaggia con me come la copertina di linus é “Puoi guarire la Tua vita” di Luois Hay. Riflessioni e ricerca in se stessi per crescere … in fondo siamo tutti bambini dentro e dobbiamo crescere tutta la vita!Se voglio divertirmi leggo 2

Il Maggio dei Libri è una campagna nazionale che invita a portare i libri e la lettura  in contesti diversi da quelli tradizionali, per coloro che solitamente non leggono ma che possono essere incuriositi, coinvolge enti locali, scuole, biblioteche, librerie, festival, editori, associazioni culturali, in Italia ma non solo. Si è svolto dal  9 al 13 maggio a Torino il Salone Del Libro al Lingotto Fiere.

Il gioco del mondo, una delle opere più felici e influenti degli ultimi cinquant’anni, titolo e tema scelti per questa 32° edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino. La cultura non contempla frontiere o linee divisorie, la cultura i confini li salta.

Non un Paese ospite per questa edizione 2019 del Salone, bensì una lingua ospite, lo spagnolo. Questa la novità e l’ambizione della manifestazione torinese.

Nel capoluogo piemontese presente  una delegazione di autrici e autori provenienti dai Paesi del Centro e Sud America, per uno dei progetti più ambiziosi sul piano internazionale che il Salone abbia mai presentato. La regione ospite, le Marche.

E Voi avete scelto il Vostro libro preferito? Quello da leggere, ovunque siate, da portare in borsetta o da assaporare distese sul divano in solitudine?

Mariangela G.
Mariangela G.
Wedding end Event Planner

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.