Il romanticismo di un bicchiere di vino!

Il romanticismo di un bicchiere di vino!

Il romanticismo di un bicchiere di vino!

bicchiere Il tempo inaridisce ogni cuore … A volte però, così per caso ti imbatti in storie, odori e sapori che ti fanno di nuovo tornare a credere che l’amore esiste.

Riccardo e Adeline sono una coppia, nel lavoro e nella vita. Sono produttori di vino, il loro amore è scoppiato come nelle migliore sceneggiature tra i filari della prestigiosa zona di Bordeaux!

Sono freschi, giovani e innamorati … e tutte queste qualità le hanno donate alla nostra fragile terra la Liguria, dove si sono trasferiti per aprire la loro azienda vinicola: Cian du Giorgi.

Ci troviamo sopra a Vernazza, la perla delle 5 Terre, nella frazione di San Bernardino. Qui tra pendii scoscesi, rovi e terreni strappati all’incuria Riccardo e Adeline stanno costruendo il loro futuro e stanno creando piccoli capolavori da degustare che sanno di mare, Liguria e di amore.

La vendemmia manuale, il trasporto a braccia in cantina in cassette piene di acini che daranno vita al dolce nettare divino … Quantità bassissima qualità ALTISSIMA grazie a una cura e una cernita maniacale solo dei grappoli migliori! Anfore, botti, contenitori in vetro e legno, fermentazioni spontanee e attenzione costante durante tutto il percorso dalla vigna alla bottiglia.bicchiere

Cian du Giorgi è una piccola nicchia da scoprire!

Io li ho conosciuti durante i miei pellegrinaggi per eventi vari … voi se non avete l’occasione di andarli a trovare in cantina avete la grande possibilità di assaggiare i vini da Trattoria detta del Bruxaboschi.

Giovanni come sempre è pronto ad accaparrarsi i vini migliori. Con studio e intelligenza, assaggi e sapienza sa sempre scegliere il vino giusto per i piatti che Matteo si presta a preparare.

Da Bruxaboschi potrete bere il Bianco più avvolgente e persistente della linea di produzione e il rosato.

Entrambi i vini sono frutto di uve autoctone del territorio: Bosco, Albarola, Bonamico, Pollera e altre varietà autoctone.

Grazie Giovanni e complimenti a Riccardo e Adeline!

CIN CIN!

a cura di: Letizia Miraudo

Per saperne di più:

Bruxaboschi.com     Facebook Trattoria detta del Bruxaboschi      Instagram bruxaboschi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.