Natale
Vendere casa a Natale è possibile!
novembre 16, 2021
tartufo
Il Tartufo inebria anche Santa Margherita!
novembre 16, 2021

Altro che desta, l’Italia s’è assopita

Altro che desta, l’Italia s’è assopita

Federico Chiesa in azione

Succede sempre così. Dopo un grande successo – in questo caso la vittoria a Euro 2020 – la Nazionale Italiana ‘decide’ di staccare la spina e ci regala prestazioni non all’altezza.

In parte, va detto, è fisiologico. L’appagamento può giocare brutti scherzi, portarti a sentirti invincibile e sottovalutare gli avversari. Poi però succede che si perde. O si pareggiano partite che bisogna vincere, come accaduto con Svizzera (due volte), Bulgaria e Irlanda del Nord alle qualificazioni per il Mondiale 2022.

E la certezza, al momento, è una sola: non ci siamo qualificati. E non sarà facile farlo agli spareggi.

Sandro Tonali in un contrasto di gioco

L’Italia di Mancini ha vinto gli Europei con umiltà, entusiasmo e ‘freschezza’, quella tipica dei giovani, quella che serviva a rompere i legami con i fantasmi del 2017, quando mancammo la qualificazione ai Mondiali.

L’impressione è che questi tre elementi siano un po’ mancati durante gli ultimi impegni nelle qualificazioni, lasciando spazio a un pizzico di presunzione di troppo. Serve ritrovarli subito per centrare un obiettivo vitale.

Siamo Campioni d’Europa, è vero. Ma i Mondiali sono un’altra cosa. E bisogna andarci, a tutti i costi.

A cura di Tommy Imperato

P.S.: Tutte le foto sono prese dall’account Instagram della Nazionale Italiana, @azzurri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.