Insalata cop
Insalata di pollo invernale
gennaio 16, 2020
frittelle
Frittelle di Carnevale
gennaio 30, 2020

La mia prima volta … a salotto

salotto

La mia prima volta … a salotto

salottoFollowers di Mariangela che bello ritrovarVi!

Parto con una vena maliziosa lo so, ma da quando il buon cibo e il vino di qualità non si legano anche al lato più intrigante della vita?

Di nuovo a pranzo con Mariangela per scoprire i gioielli nascosti nel dedalo di vie genovesi; anche oggi: i miei occhi sono stati compiaciuti, le mie orecchie sono rimaste affascinate, il mio tatto è stato sedotto, il mio olfatto sorpreso e il mio palato appagato. Ecco la mia prima volta al Salotto di Dolcezza di Elisabetta.

Elisabetta è ENERGIA, con le mani indaffarate nella preparazione di deliziosi piatti e la testa già proiettata verso nuove avventure.

Followers questa è la Genova amo, che mi ricorda la gloria e l’intraprendenza della nostra città!salotto

Cresciuta tra esempi positivi: dallo chef stellato Giuseppe Ricchebuono del Vescovado di Noli al maestro Pasticcere Racca di San Bartolomeo al Mare, Elisabetta ha iniziato il suo percorso con l’umiltà dei grandi professionisti.

Il Salotto di Dolcezza è un angolo che unisce la convivialità a un ambiente intimo e discreto (come piace a noi Genovesi); e dove il cibo si fa esperienza.. e vi assicuro Followers che pranzare al Salotto con Guancia brasata al nebbiolo e crema di patate è stata un’emozione.

Questo tornado di bravura ha deciso di non chiudersi nei suoi successi e con tenacia sta creando una rete di collaborazioni con altri colleghi.. salottoquindi mi sa che di Lei ne sentiremo parlare molto nei prossimi anni.

Concludo con un plauso alla Panera del Salotto, fresca, delicata, mai invadente eppure indimenticabile. Ed è proprio sulla Panera che Eli sta dedicando le sue energie per farla approvare come DeCo (Denominazione Comunale) e quindi regolarla secondo tradizione! incrociamo le dita!

PS: La bollicina l’ho lasciata scegliere a Mariangela che se no poi dice che il vino lo decido sempre io!

PS2:  “Mari non si può vivere di bollicine, la carta dei vini offriva dei Rossi molto buoni!!!”

Cin Cin a tutti Voi!

A cura di: Letizia Miraudo

Per saperne di più:

salottodidolcezza.com      Facebook Salotto di Dolcezza    Instagram  salottodidolcezza 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.