Mariangela Guido: rientro dalle vacanze
settembre 8, 2017
Mamma
Mamma di pancia e Mamma di cuore (parte seconda)
settembre 16, 2017

Mamma di pancia e Mamma di cuore (parte prima)

Mamma

Carissimi  Amici,

chi di voi sa chi è la mamma di pancia e la mamma di cuore? La prima partorisce in un ospedale, la seconda in un orfanotrofio.

Oggi vorrei parlarvi di adozione … quando un bambino nasce due volte.

Per questo motivo vorrei uscire dagli schemi e dare la parola a due care amiche che hanno vissuto questa meravigliosa esperienza: chi meglio di loro può raccontarci le emozioni profonde che la vita ha regalato loro!!!

AiutateAiutare la Mamma ad usare il mi ad usare il computerSicuramente ogni storia di adozione ha un suo cammino fatto di sentimento e  emozione unica, come ovviamente ogni storia di nascita da parte dei nostri figli.

Io ho partorito due bambini, i miei Alfredo e Anna,  con 2 percorsi diversi dal parto ad oggi, speciali entrambi ma diversi, dal giorno  alla notte. Anche ora  che sono ragazzi, Alfredo e Anna continuano a regalarci  l’adrenalina delle difficoltà nel crescere i propri figli.

E’ stato scientificamente provato che questa adrenalina fa bene al genitore, ma non diciamoglielo. Come foto in anteprima ho messo loro, sarà banale: ma mia ragione di vita!

Ecco il racconto della mia prima Amica.

Grazie Amica del tuo pensiero …

 

Sono una mamma adottiva. Quando ero una bambina pettinavo le bambole e desideravo essere mamma. Il mio percorso è stato lungo e difficile … ma oggi ringrazio il cielo perché la vita mi ha regalato emozioni stupende.

Mio figlio arriva da lontano: sono andata a prenderlo nell’orfanotrofio statale numero 14 di Mosca. Il nostro primo incontro è avvenuto in una gelida mattina nevosa ed è stato speciale: ho sentito la sua vocina e quando la porta si è aperta ho visto un nanetto che mi guardava con gli occhi bassi. I nostri cuori si sono fermati per un istante … ci siamo guardati e ci siamo scelti per sempre.

Diventare sua mamma è stata l’esperienza più bella di tutta la mia vita.Mamma Ti Amo

Mio figlio mi ha reso una persona migliore: mi ha insegnato ad amare a 360 gradi.

Tutti pensano che l‘adozione significhi dare un figlio a due genitori … invece è esattamente il contrario: significa dare una famiglia a un bambino.

Ho scoperto che dare è più bello che ricevere: il cuore diventa più grande e pieno di amore.

Io penso, per la mia esperienza, che i figli adottivi non sono uguali agli altri: sono bambini che hanno sofferto tanto e l’abbandono li accompagnerà per tutta la vita. Il nostro compito è cercare di colmare quel vuoto con il nostro amore. Spesso ci mettono alla prova perché vogliono capire fino a che punto li amiamo.

Sono persone speciali perché hanno una grande sensibilità nel cuore e nell’anima.Grande per baciare la mam

L’adozione è un’esperienza d’amore totalizzante, un privilegio che pochi hanno avuto.

Mio figlio ormai è un ragazzo adolescente ed io sono davvero molto orgogliosa di lui.

Ti ringrazio per avermi scelto come Mamma: ti offro me stessa, per sempre.

La Mamma

Ecco l’esperienza di una carissima Amica, domani pubblicherò l’esperienza di un ‘altra carta Amica.

Quello che è certo che i nostri figli sia che siano adottati o che siano naturali, sono l’esperienza più bella che il mondo ci possa far conoscere, che ne dite?

Aspetto i Vostri commenti, miei cari lettori, ci conto veramente!!!

Mariangela G.
Mariangela G.
Wedding & Event Planner

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.