Il Genoa beffa Mihajlovic. Samp, sveglia!
gennaio 12, 2021
Genoa e Samp
Genoa Samp vincitori, è la prima volta da inizio stagione!
gennaio 27, 2021

Torregrossa, che esordio! Genoa, la rivincita di “Rado”

Torregrossa Samp

Torregrossa, che esordio! Genoa, la rivincita di “Rado”

Quagliarella-Torregrossa: la coppia perfetta?

Mentre impazza il calciomercato, il campionato non si ferma. E sono proprio alcuni protagonisti del mercato rossoblucerchiato a far brillare le genovesi, in particolare la Sampdoria.

Ernesto Torregrossa, il suo nuovo numero 9, ha regalato a Ranieri tre punti preziosi contro l’Udinese. La mia impressione, al di là del gol, è che la dirigenza della Sampdoria abbia regalato al suo allenatore il partner perfetto per Quagliarella, spesso lasciato troppo solo al centro dell’attacco nei primi 4 mesi di campionato.

Sabato, invece, Torregrossa è entrato proprio per sostituire il capitano blucerchiato. E ha ben figurato.

Ma la chiave di (s)volta di questa Samp sarà proprio vederli giocare uno accanto all’altro: siete d’accordo? Quagliarella può ancora dire la sua a fianco di Torregrossa?

Radovanovic, MVP di Atalanta-Genoa

Anche il Genoa ha “battezzato” i suoi nuovi acquisti, Strootman e Onguenè: il primo ha giocato titolare, per poi essere sostituito dopo circa un’ora, il secondo è entrato gli ultimi 15 minuti per difendere un risultato (0-0 a Bergamo contro l’Atalanta) che dà consapevolezza e fiducia.

Ma a sorprendere per davvero sono alcuni giocatori che in questi ultimi mesi e anni erano finiti oggetto di aspre critiche, e che con Ballardini sembrano aver trovato una seconda vita.

Se il rinato Destro era fuori per infortunio, a brillare è stato Radovanovic, nell’ormai consueto ruolo di difensore centrale.

Un ruolo che sembrava ricoprire temporaneamente, ma in cui si è comportato talmente bene da far dichiarare il mercato “chiuso” dal direttore sportivo rossoblu Marroccu.

Anche Badelj e Behrami, che in quest’ultimo periodo avevano faticato, ieri sono stati fondamentali nel dare ordine e solidità a centrocampo, soprattutto nel secondo tempo, quando c’è stato da soffrire.

Insomma, la Samp riparte da Torregrossa, il Genoa da vecchie conoscenze. Entrambi nel segno di risultati incoraggianti per il futuro.

A cura di Tommy Imperato