saldi
Saldi 2022 … un nuovo gusto allo shopping!
gennaio 4, 2022
Il Genoa inizia con un punto il 2022. Samp, fai attenzione!
gennaio 7, 2022

Uno spuntino e un bicchiere di vino … la Befana è Italiana!

Befana

Uno spuntino e un bicchiere di vino … la Befana è Italiana!

BefanaNella notte tra il 5 e il 6 gennaio, a tutti i bambini e anche agli adulti che sono stati buoni, una signora non più tanto giovane passa a lasciare dolci e un piccolo pezzettino di carbone. Nel frattempo, come vuole la tradizione, si stuzzica qualcosa sorseggiando un bicchiere di vino!

Insomma avrete capito che la Befana è al 100% italiana e amica di tutti i bevitori!!!

BUONGIORNO LETTRICI E LETTORI di Mariangela!

La vostra sommelier vi porge i suoi auguri di un sereno anno nuovo e nel frattempo si dedica alla scelte del vino da lasciare alla Befana!

Se nell’immaginario collettivo per tutti la signora dell’Epifania ha il naso aquilino, il mento aguzzo e i vestiti logori; per me che forse nella testa ho qualche bollicina in più, una signora che porta un nome dal significato così puro e unico, non può che essere di un bellezza disarmante.Befana

Ecco perché aspetto sempre con gioia questa festa! Una tradizione famigliare che spero di passare anche al mio piccolo monello! A questo proposito, il 2022 sarà il secondo anno che Edoardo festeggerà la sua Befana, il primo in cui però ha scoperto la bontà del cioccolato. Alla Befana quindi, vicino al pezzetto di salame e di parmigiano accompagnato da un buon bicchiere di Rosso del Roero, lascerò un piccolo post scriptum: “solo cioccolato! Grazie!”

E voi cosa chiederete amici miei per iniziare l’anno con dolcezza? Caramelle o cioccolato? Biscotti o merendine?

Nella calza auguro a tutti voi di trovare un po’ di serenità e la grinta e la voglia di vivere della mia Befanona preferita.

Quella che in ufficio prendiamo sempre in giro per la sua veneranda età ( 🙂 ) ma che poi tutti invidiamo e stimiamo per la sua vitalità!

Di chi parlo?? Ma di Mariangela ovvio!!!

Buona Epifania a tutti! Soprattutto alla mia Mari!

a cura di: Letizia Miraudo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.