Cambiamento cop
Cambiamento … e continuità all’Istituto Champagnat
giugno 26, 2019
Ponte Morandi
Ponte Morandi: l’inizio da una fine
giugno 28, 2019

Polo Ralph Lauren: un brand per tutta la vita

Polo Ralph Lauren cop

Polo Ralph Lauren MatteoPolo Ralph Lauren: un brand per tutta la vita

Ricorderò per sempre i miei primi acquisti di abbigliamento consapevoli, andavo ancora alle elementari e mia mamma mi portava in quello che a me pareva il paese dei balocchi, un negozio in Galleria Mazzini specializzato in abbigliamento per bambini che non a caso si chiamava Peter Pan. 

Oggi purtroppo Peter Pan non esiste più ma io non riuscirò mai a scordare il mio amore per un marchio in particolare che lì acquistavo: Polo Ralph Lauren.

Il mio per questo brand è cresciuto e si è consolidato negli anni, e a questo si è poi affiancato il mio interesse per Mr. Ralph Lauren, o meglio Sir Ralph Lauren (dal momento che giusto una decina di giorni fa ha ricevuto l’onorificenza e il titolo da Sua Altezza Reale il Principe di Galles).

Ralph Lauren è un arzillo signore di ottant’anni quest’anno che ha rivoluzionato e contribuito a creare la moda americana. Nel continente oltreoceano è particolarmente celebre per vestire le più importanti celebrità con elegantissimi abiti marchiati dalle sue linee omonime (Ralph Lauren, Ralph Lauren Purple Label e Ralph Lauren Black Label).

In Europa, invece, è decisamente più conosciuta e rilevante la sua linea Polo Ralph Lauren, una linea senza età dal gusto classico/elegante ma allo stesso tempo casual, ispirato dall’abbigliamento che si porta nelle prestigiose università americane della Ivy League (tra cui Harvard, Columbia, Brown, Cornell) o, dal nome, nei circoli di polo. 

Popolarmente conosciuto come “il marchio del cavallino”, si è affermato nel Vecchio Continente per il perfetto compromesso tra moda, eleganza, comodità e prezzo, senza tralasciare il fatto che negli anni è andato a ricoprire anche il ruolo di “status symbol” di una classe medio-alta.

Questa immagine negli ultimi è stata oggetto di un rafforzamento da parte del brand, che sta re-introducendo elementi storici dell’archivio, come i famosi orsetti o la classica bandiera americana (entrambi ricamati su iconici maglioni in cachemire, lana o cotone).Polo Ralph Lauren 1

Ma, dal momento che siamo in piena estate, mi sembra obbligatorio parlarvi anche della bellissima linea di costumi, a cui abbinare una semplice T-shirt in tinta unita, un’iconica polo, una camicia di Lina o il mio capo preferito della linea, la polo-camicia (declinata da Ralph Lauren in molteplici colori). Tocco finale per proteggervi dal sole, un cappellino con visiera con il cavallino in bella vista.

Insomma, Polo Ralph Lauren ha sicuramente segnato per me un periodo della mia vita, e tutt’ora ne sono molto affezionato, ma, dato che sono cresciuto e non porto più la linea kids, non mi reco più in negozi come Peter Pan, ma dalla mia fidata boutique Montaldo, dove trovo sempre qualche nuovo capo di Polo Ralph Laurenper una maggiore scelta, vi consiglio di recarvi nella boutique Montaldo in centro in Galleria Mazzini, neanche a farlo apposta di fronte a dove un tempo sorgeva Peter Pan.

A cura di: Matteo Bruzzo Gallloni

Matteo B.
Matteo B.
Fashion Editor

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.